Visualizzazione post con etichetta creativita'. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta creativita'. Mostra tutti i post

lunedì 3 agosto 2020

Piccoli giardinieri e coltivatori crescono !

Durante le chiusure per Covid - 19, ci siamo dati al giardinaggio ed alla creazione di un piccolo orto e di una zona fiorita per abbellire il nostro terrazzino.



Siamo partiti da fiori in vaso e semini di fagiolini e zucchine, gli unici in vendita nell'alimentari del paese,















Alcuni fiori li abbiamo acquistati in vaso nei vari negozi o super in cui andavo a fare la spesa, per poi travasarli in vasi piu' ampi o nella terra.

Verbena bianca scelta dai maschietti, rosa scelta da Principessa..




Il primo arrivo è stato una piantina di basilico.


I piccoli aiuto giardinieri si sono divertiti molto a pacioccare con i loro attrezzi (litigandoseli un momento sì ed uno no), mentre il ricciolino è stato davvero d'aiuto.


Vedere i bambini scritare con curiosità i vasetti tutti i giorni per scorgere segnali di nascita e crescita dei piantini è stato davvero emozionante e si sono anche ricordati sempre di bagnare...a volte pure troppo, affogando qualche vaso!




Poi abbiamo creato un'aiuola giardino e un'aiuola orto e trapiantare in terra le nostre piantine ed i nostri fiori.

Carognette gialle e arancioni, scelte da Principessa ed Orsetto.


Gerani rosa, scelti da me al super (e comprati moribondi), per soddisfare la passione per il rosa di Principessa...


La rosa rossa l'ho acquistata successivamente in omaggio al mio Piccolo Principe, il ricciolino biondo.




Altri fiori sono stati un graditissimo regalo di amici che venivano in mio soccorso quando ero sola, oppure il frutto della prima libera uscita fuori dai confini comunali (i gialli scelti perchè è il mio colore preferito, gli azzurri perchè piacevano ad Orsetto, i viola per il ricciolino e i fucsia per Principessa..)

 SunPatiens bianche e rosse
Le begoniette rosse, bianche e rosa, invece, le ha tenute da parte mia suocera in attesa di rivedere i nipoti e noi abbiamo dato loro degna collocazione nei vecchi vasi in terracotta riesumati dalla cantina.

begoniette appena trapiantate

I fiori in vaso rimangono belli ma quelli nell'aiuola, dopo un arresto di crescita e  un periodo in cui hanno patito, tra violenti temporali, una grandinata e poi caldo torrido,


si sono infine ripresi bene e allargati molto.


I semi di fagiolini e zucchine sono stati piantati, invece, in parte nel cotone imbevuto d'acqua, in parte in vasi con materiale di recupero, in parti direttamente nell'orto.
Questo ultimi hanno faticato di piu' e sono stati praticamente sterminati dalle lumache, prima che comprassi il veleno.
Le piantine cresciute nel cotone e in vaso e travasate già piu' grandi, invece, sono sopravvissute e cresciute.

Purtroppo con il passare delle settimane le zucchine hanno quasi soffocato le piantine di fagiolini, che comunque producono ancora.




Abbiamo poi aggiunto un e una piccola palma e un piantino di fico (o almeno penso sia un fico) in vaso, regalo del giardino della suocera, e un bel nespolo selvatico, dono di mio zio.


E a fine giugno sono iniziati i primi raccolti!



Frattanto l'Alpmarito ha rivoltato la terra mischiata ancora a sabbia e cemento dei lavori edili, aggiunto terriccio universale e seminato, nonchè posato le lose in pietra recuperate dal vecchio tetto, per creare una zona piu' pavimentata ed un vialetto nel nostro mini giardino.


Ora l'insieme e colorato e decisamente piu' ordinato, anche se rimangono ampie zone ancora sabbiose o con erba a ciuffi. Pazienza, anche così sono soddisfazioni.


Infine un paio di settimane fa abbiamo piantato un piccolo oleandro rosa, che è cresciuto subito e fiorito inaspettatamente presto.



Quello che è iniziato come un gioco per intrattenere i bambini all'aria aperta, è diventata un'attività interessante e pure un pochino impegnativa (annaffiamo due volte al giorno) pero' senz'altro istruttiva per i piccoli e...per la mamma!

La mia zucchina record: 720 gr per 40 cm !!!

Io, che sono cresciuta andando tutte le estati nell'orto di mio nonno e snobbandolo, non sapevo infatti neppure distinguere una pianta di zucchina da una di cetrioli e confondevo i fagiolini rampicanti con i pomodori...ora qualche cosa la sto imparando ed i bimbi vedono nascere dalla terra la verdura, oltre a raccogliere la frutta come già facevano.




Unico aspetto negativo? L'orticaria che non mi abbandona mai, perchè mi basta un minimo contatto, soprattutto con la pianti di zucchine, per riempirmi le braccia di puntini rossi pruriginosi...vabbè, sopporto.



E poi sto cucinando i fiori di zucchine spesso. I modi preferiti? Pizza bianca con i fiori, impastellati e fritti e fiori ripieni di carne trita, uova e pampesto, passati al forno.

Non li ricordavo cosi' belli, quando si schiudono il mattino....


...e così buoni in padella!


Mica male, no?

Ecco, questi per me sono un po' il "lato buono" del lock down. Regali della natura, che sa essere difficile ma anche meravigliosa!


SunPatiens bianca

Se e quando ne avete la possibilità, in vaso (anche di recupero) in casa, in terrazzo o in balcone, o in terra se potete, pensateci.
Non ve ne pentirete...ve lo dice una che era moooooltooo scettica al riguardo !


mercoledì 22 luglio 2020

Televisione manuale: creare con i bambini!

 Televisione manuale

 Questa televisione è stata creata da me e dal ricciolino, 8 anni, per i gemelli di 3 anni, che l'hanno apprezzata molto.
L'idea viene da un video girato ed inviato dalle educatrici dell'asilo nido di Orsetto e Principessa, in cui l'educatrice racconta ai bimbi una storia facendo scorrere le immagini da lei create nella televisione manuale di cartone.

N. B.Serve assistenza e pazienza nel farla maneggiare ai piu' piccoli, altrimenti rischia di rompersi presto.



Occorrente:

 - Due rotoli di carta scottex vuota o, meglio ancori, due rotoli di cartone alti (come quelli del Domopack o della pellicola trasparente)
- Una scatola di cartone rettangolare
- Un tappo di plastica
- Pennarelli
- Nastro adesivo
- Fogli di carta
Come si realizza?
Disegnare una storia per immagini e colorarla o, se non so è in grado (come me!)
fotocopiare un libro o scansionare le pagine, ridimensionare, stampare e colorare (piu' macchinoso ma io ho fatto così) .
Noi abbiamo scelto la mitica Pimpa, la cagnolina bianca e rossa che ai miei figli piace sempre.
Attaccare i fogli in successione e poi il primo e l'ultimo a ciascun rotolo.

Preparare la scatola di cartone dandole la forma giusta con il foro rettangolare davanti.

Poi fare due fori tondi del diametro dei rotoli sul lato alto della scatola ed infilare delicatamente i rotoli con la storia.

Attaccare il tappo che funge da interruttore con colla o nastro adesivo.
 
E poi, girare i rotoli per scorrere le immagini e raccontare o leggere la storia! 

venerdì 3 luglio 2020

Acchiappa le farfalle: un gioco da creare facilmente con i bambini!


Dai #3anni con assistenza, un giochino facile e veloce per sviluppare coordinazione motoria e riflessi. 
Da farsi seduti ad un tavolo o correndo in giro per una stanza.
Un gioco perfetto per caldi pomeriggi estivi.
L'idea non è mia ma viene dalle insegnanti di una vicina scuola materna.
CACCIA ALLE FARFALLE!

Occorrente:
 - due fogli di carta
 - una bacchetta di legno a bambino + 1 per l'acchiappa farfalle; in alternativa cannucce di plastica
 - colori ( matite,pennarelli o tempere, a scelta)
- nastro adesivo
- forbici



Procedimento:
Disegnare una farfalla per  bimbo sul foglio, colorarla a piacere, ritagliarla lungo il contorno o, ancora meglio, lasciando un ovale e poi fissarla a bastoncino o cannuccia sul retro,con il nastro adesivo.
Disegnare un reticolato quadrato o rettangolare su un altro foglio di carta, ritagliarlo e fissarlo ad un'altra cannuccia o bastoncino

Un bambino gioca a essere la retina acchiappa farfalla e gli altri le farfalle.
La retina deve prendere le farfalline svolazzanti, schiacciandolo sul tavolo o toccandole in volo, se si gioca in movimento.





Ai miei bimbi è piaciuto molto, anche se farfalle e retino hanno rischiato presto la distruzione!!!

Se volete che durino un po' piu' a lungo, consiglio di usare dei cartoncini e dei bastoncini di legno, anzichè carta e cannucce. E' anche vero che, come realizzate da noi, sono innocue anche se i bimbi decidono di colpire la testa dei rispettivi fratello/sorella, anzichè le farfalle!