domenica 10 febbraio 2013

TIRA MUGNAIA!!!!!!!

Dopo due notti passate più in quella stanza della casa dedicata alle riflessioni intime che a letto
e una giornata intera, per contro, trascorsa in orizzontale (e grazie all'Alpmarito che me lo ha permesso),
dopo aver ingoiato un bel mix di antidolorifici, aspirine e antistaminici, evitando solo gli antibiotici che, si sa, contro i virus nulla fanno,
oggi ero di nuovo in piedi e allora...CARNEVALE SIA!
Abbiamo iniziato da quello, di impronta romana, sotto le porte di casa..
dando la caccia al diavolo

in una mattinata limpida ma molto frizzante


per poi proseguire verso il "mio" Carnevale......al grido di.....


 TIRA MUGNAIA!!!!!!!

Siam del borghetto, 
è il nostro ghetto
tiriamo arance per divertir
per divertire e non per far male 
è carnevale 
tira che bello
tira anche tu!

Come al solito, ai primi carri ero fredda (oggi il clima era tutt'altro che mite, ma abbiamo vissuto di peggio) e un pò svogliata ma poi, come tutti gli anni, la piazza, le bandiere, le canzoni, gli incitamenti, gli amici ritrovati, l'allegria dei bambini, l'entusiasmo degli adulti, i sorrisi, la voglia di sana competizione e di divertirsi hanno prevalso e allora.....
via, sotto il carro, e...
BATTAGLIA!



e sì, 
ci sporca, ci si fa qualche livido ma...ne vale la pena!!!!





 E alla fine, si torna a casa, con il nano al seguito...c'era, c'era, in zona sicura, in mani sicure ma con la sua brava casacca, perchè il Carnevale, beh, è Carnevale





P.s. Come potete vedere, la reflex è rimasta al sicuro, sostituita da una più maneggevole ed economica compattina, perché tra tirare e fotografare, preferisco ancora tirare, e tra proteggere il nano, gli occhi o la macchina fotografica, preferisco i primi due, nell'ordine indicato.
E poi, di bravi fotografi il mondo è pieno, di arancieri appassionati, solo eporedia è piena!

9 commenti:

  1. Che belle queste immagini, sanno di tradizioni che proseguiranno nel tempo!!!!!

    RispondiElimina
  2. Hai visto che ce l'hai fatta! bene sono contenta!!
    non hai paura con il bimbo vicino alla lotta delle arance? da noi tirano la caramelle, e ogni anno qualcuno finisce in pronto soccorso. Non ho ancora avuto il coraggio di portare i bimbi!

    RispondiElimina
  3. Uau che meraviglia!
    Mio marito viene da un paese con una tradizione meno famosa ma localmente molto sentita. E ovviamente la sua famiglia non ne ha mai voluto sapere...

    RispondiElimina
  4. Fai sembrare meraviglioso il Carnevale, che io non amo molto. Ma le tue immagini e il tuo entusiasmo sono contagiosi:-)

    RispondiElimina
  5. ciao cara, piacere io mi chiamo Vanna,e sono felice di essere passata da te! trovo il tuo blog molto interessante e quindi mi sono unita, se ti va di venire da me mi fa molto piacere, a presto! http://ledeliziedivanna.blogspot.it/

    RispondiElimina
  6. Ciao, è un pò che ti leggo nei commenti dei blog amici ma non ero mai venuta a conoscerti di persona. Le vette di queste montagne parlano di cime raggiunte, cieli candidii, tersi. E da quel poco che ho letto, rispecchiano una perosnalità pulita, fresca.
    le foto sono molto belle e raccontano allegria.
    C'è sempre bisogno di condividere pensieri positivi.
    A presto.
    Raffaella

    RispondiElimina
  7. Immagini stupende che rendono tutta l'atmosfera. Io purtroppo non amo troppo il carnevale, credo di essere una delle poche, mi divertirò un po' oggi per riuscire a travestire con vestiti della nonna, come indicazione delle maestre, mia figlia più piccola.... questo per me è il massimo........ :(

    RispondiElimina
  8. Premesso che non riesco a rispondere a tutte singolarmente perchè non ho ancora capito come si fa..
    @ktml: grazie!
    Come ho scritto qui http://mammavvocato.blogspot.it/2013/01/voglia-di-carnevale.html , credo che il Carnevale sia una festa popolare che coinvolge o no a seconda che la si sia sempre vissuta, quindi niente di male se non ti piace, a ognuna le sue feste preferite!
    @raffaella: così mi fai arrossire!Il bello del carnevale, è anche questo: evasione dai pensieri tristi o pessimisti di ogni giorno!
    @giovanna: passerò presto a trovarti, grazie.
    @mamma..piky: tradizione, hai detto bene!
    @verdeacqua: le tue sono mooolto più belle, perciò il tuo complimento mi fa ancora più piacere!
    @m@w:come mai la sua famiglia non ne ha mai voluto sapere?Che triste!
    @rachele: nessuna paura, basta proteggergli occhi e testolina e poi, io ci sono cresciuta in mezzo, perciò mi viene naturale. Ovviamente, si fa attenzione, anche da adulti!
    Le caramelle, possono fare molto più male, mica si rompono!
    @marelibera: allora il prossimo anno ti aspettiamo, dal vivo è ancora più contagioso, peggio dell'influenza!

    RispondiElimina

Un commento educato è sempre gradito!