martedì 4 febbraio 2020

Perchè mi sveglio presto al mattino, pur non credendo al "Miracle Morning"

Tutti voi, immagino, sapete dell'esistenza di una teoria, descritta nel libro "The Miracle Morning" secondo cui, in estrema sintesi, alzandosi molto presto al mattino per dedicarsi ad una routine fissa, si può cambiare la propria vita, rivoluzionandola in meglio per raggiungere il "successo" e/o, in una versione meno materialistica, la felicità.

Ebbene, io a questa teoria, adesso come adesso, non ci credo.
Ciò nonostante, mi alzo un'ora prima al mattino (anzi, spesso solo 45 minuti prima) da ormai più di un anno, forse due, estate ed inverno.
Mi alzo, mi approprio del bagno, mi bevo un bicchiere d'acqua calda, pratico una mezz'ora di yoga, leggo qualche notizia on line o un paio di post dki persone che mi piace seguire o un capitolo di un libro.
Insomma, mi dedico a me.



In teoria.
Perchè la pratica accade più spesso che inizio, ma vengo spesso interrotta da bimbi che si svegliano, vogliono il latte o devono essere accompagnati in bagno o cercano coccole o dal marito che mi chiede qualcosa ecc. Oppure mi ricordo che non ho ancora steso la lavatrice che aspetta dalla sera prima e non riesco a resistere alla tentazione di farlo subito.
Quindi in pratica l'ora per me diventa spesso un'ora inframmezzata da distrazioni ed interruzioni o, anche, si riduce a 10/20/30 minuti.
E ho il forte sospetto che non capiti solo a me o, perlomeno, sia un problema comune tra i genitori (è così, vero????)

In ogni caso, questi minuti mattutini in solitudine (o quasi), per me sono preziosissimi, anche nel weekend, e li difendo in ogni modo.
Perchè sono gli unici che riesco a concedermi davvero serenamente.
Senza neppure sensi di colpa, che mi prendono se mi dedico tempo durante il resto della giornata, anzichè lavorare, occuparmi dei figli, della casa, della spesa ecc. 
Senza contare che se usassi la pausa pranzo per yoga ecc. dovrei cambiarmi i vestiti più volte nell'arco della giornata, mentre la mattina ottimizzo.

Potrei dedicarmi tempo alla sera, dopo aver letto a messo i figli?
Sì ma sarebbe difficile, molto più difficile.
Perchè spesso uno dei figli vuole la mia presenza in camera per addormentarsi e, a quel punto, mi addormento pure io.
Perchè la tentazione di accendere la TV e sprecare i minuti preziosi a guardare pezzi di film o programmi che comunque non avrei la voglia/la forza di seguire fino alla fine, sarebbe troppo grande.
Perchè se non c'è silenzio a volte i bambini non si addormentano ed è molto difficile agire in silenzio (ed al buio).
Perchè la voglia di srotolare il tappetino la sera è minore, a causa della stanchezza.
Perchè per addormentarmi ho bisogno di leggere un pò e non ho abbastanza tempo per dedicarmi sia allo yoga che alla lettura, se non voglio addormentarmi troppo tardi ecc.

Inoltre, se "tempo per voi" significa tempo per un'attività fisica, anche blanda, è meglio la mattina, dal momento che:
- non si disturba la digestione;
- muoversi aiuta a svegliare il metabolismo e la mente;
- non interferisce con la capacità di prendere sonno.

Certo, per alzarsi prima al mattino ci vuole forza di volontà e determinazione, è vero.
Ma per fare attività fisica alla sera, no? Per me sì.
E comunque il senso di soddisfazione che si prova a scoprire che sono solo le sette del mattino ma hai già fatto molto, è impagabile.

Quindi, ricapitolando questi minuti mattutini in solitudine (o quasi), per me sono preziosissimi, anche nel weekend, e li difendo in ogni modo.
Credo che sia una abitudine buona e giusta, che vi consiglio.
Eppure non credo nella teoria del "miracle morning".
Perchè l'ora o i 45 minuti in cui vi alzate prima del resto del vostro mondo, al mattino, non sono la perla magica che vi regalerà il sorriso, non sono una spinta al cambiamento, se il cambiamento non è già in voi, non sono risolutivi del problema della cronica "mancanza di tempo per fare tutto" che ci afflligge (anche perchè per alzarsi prima bisogna andare a letto prima la sera, non ridurre le ore di sonno totali!)i, perchè spesso non saranno neppure momenti in solitudine ed indisturbati, perchè richiedono costanza e forza di volontà nell'alzarsi e instaurare una routine, per dare giovamento ecc.

Eppure io vi consiglio di ritagliarvi questi momenti e di provare a farlo al mattino e per più giorni di seguito, perchè vi darà soddisfazione.
Se poi li userete per una pratica costante (di yoga, ma anche di meditazione, di ginnastica, di scrittura creativa, di cucito ecc.), vedrete quanti risultati si èpossono ottenere dedicando un tempo limitato ad un'attività ma tutti i giorni, con costanza.


11 commenti:

  1. Io invece non ce la posso fare, la mattina. Il massimo del relax è rimanere nel letto il quanto più a lungo possibile. Poi la sera magari mi rilasso guardando le notizie o leggendo perché grazie al cielo i miei figli si addormentano tutti soli!
    Mio marito invece fa come te: si alza, si prepara il caffè, va in bagno...da 4 mesi però spesso il piccolino di casa gli fa compagnia...mentre io rimango nel letto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è trovare tempo per sè, se per te è il relax a letto ed il piccolino sta con il marito, bene così, no?

      Elimina
  2. Mi piacerebbe, ma per via dei miei disturbi di IBS io, come mi sveglio, ho mal di pancia. Sempre, ogni mattina. Devo fare colazione e occuparmi della mia pancia disastrata. E così, se anche mi alzassi un'ora prima degli altri, mezz'ora se ne andrebbe in questo. Un limite che pesa parecchio, sulla mia vita, e cui non sembra facile trovare soluzione, nonostante milioni di tentativi. Ma è vero, l'alba ha una sua magia, una promessa che la sera o altre porzioni del giorno non hanno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pero' vuoi mettere bagno e colazione in pace e solitudine?

      Elimina
  3. la mattina mi sveglio anche io un pò prima...una mezz'oretta non più a volte faccio una pratica yoga per il risveglio, ma spesso uso questo tempo per prepararmi con calma e qualche piccola faccenda per avvantaggiarmi. Il momento della sera però per me è yoga quasi ogni giorno, una mezz'ora tutta per me, sul tappetino, in camera da letto con le luci soffuse e una tisana vicino. Se penso che una volta tutta la giornata era per me, ora mi stupisco che anche una mezz'ora possa rigenerarmi moltissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava, che sia mattina o sera una mezz'ora per sè è sempre utile, soprattutto se di pratica yoga. E comunque anche solo fare colazione con calma è un toccasana per la giornata, vero? Anche io non riesco a capacitarmi di come prima dei figli mi sembrasse di non avere mai tempo per me...si vede che lo sprecavo! Certo, lavoravo molto di più come professionista però di spazio per sport e hobby ne avevo..

      Elimina
  4. Ci ho provato a svegliarmi prima, ma appena suona la sveglia ho subito compagnia, e quindi.....la solitudine è un miraggio. Allora alla sera, ma poi, tra una messa a letto e l'altra il tempo vola e ti dici che è meglio andare a dormire. In ogni caso sia alla mattina, sia alla sera cerco di ritagliarmi un pò di solitudine, di solito....chiuso in bagno. In casa è veramente difficile ritagliarsi del tempo proprio ed allora appena posso vado in moto o per sentieri in mtb. Appena infilo un casco entro nel mio mondo. Però in questi mesi mi sono chiesto il perchè non riesco ritagliarmi del tempo per me con le bimbe intorno. Non mi sono dato ancora una risposta sincera.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bagno è sempre un ottimo rifugio, da genitori ma anche da adolescenti, no? Con i bimbi intorno è davvero difficile copncentrarsi su altro che non siano le loro chiacchere e i loro giochi, anche perchè spesso appena mi vedono concentrata su altro intervengono per attirare l'attenzione. Immagino capiti anche a te...Noi è tanto che bnnon facciamo giri in moto. Invece lo sport, che sia mtb o altro, in solitudine per me è sempre bello e rigenerante, quindi ti capisco!

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Mi piacerebbe moltissimo, ma vorrebbe dire puntare la sveglia alle 5 di mattina!
    Considerando che il nano di casa regge sempre fino alle 23.....non ce la posso fare!!
    Sono vecchia!! Ho bisogno di dormire!!

    RispondiElimina

Un commento educato è sempre gradito!