martedì 12 febbraio 2019

Mamma avvocato in cucina: torta salata ricotta e zucchine

Tra le poche verdure che io, con le allergie di cui soffro, riesco ancora a mangiare, ci sono le zucchine che, per fortuna, piacciono molto anche ai miei figli.
Questo è il motivo per cui le uso dappertutto, ad esempio nella lasagna in bianco, nel cous cous e..nelle torte salate, come quella che propongo oggi.

TORTA SALATA RICOTTA E ZUCCHINE



Ingredienti:
- confezione di pasta sfoglia fresca pronta all'uso rotonda
 - un uovo
- 250 grammi di ricotta
- 5 o 6 zucchine
- 1 confezione da  200 gr (o più) di pancetta dolce o affumicata a dadini
- parmigiano reggiano o grana padano da grattuggiare
- sale fine


Preparazione
Lavate e tagliate a rondelle le zucchine, poi friggetelle in padella con olio o burro; 
in una terrina rovesciate e poi mischiate con un cucchiaio un uovo crudo, 250 gr di ricotta, una confezione di pancetta dolce o affumicata e un pò di sale fine (quanto, dipende dai vostri gusti, noi mangiamo pittosto insipido). Aggiungetevi infine le zucchine cotte.
Stendete la pasta sfoglia nella terrina rotonda prescelta, bucherellatela con una fochetta e poi versatevi il composto, arrotondandovi sopra i bordi della sfoglia.
Infine grattuggiate generosamente il parmigiano reggiano o il grano padano ed infornate.
Per la cottura, seguite le istruzioni sulla confezione della sfoglia che avete acquistato: in genere 180 °- 200 ° per circa 30 minuti o comunque fino a doratura della pasta sfoglia.

Et voilà, facile e relativamente veloce!

Varianti:
Se non amate le zucchine, la torta salata può essere modifica usando spinaci, previamente bolliti e poi passati in padella con il burro, oppure wurstel a rondelle al posto di pancetta dolce o affumicata o, ancora, dadini di prosciutto crudo o cotto.
Sarà comunque un successo!

E voi, avete altre varianti semplici da suggerirmi?

1 commento:

  1. Sono in fase di cucina compulsiva, starei sempre ai fornelli e sto sperimentando un sacco. Questa ricetta capita a fagiolo!

    RispondiElimina

Un commento educato è sempre gradito!