lunedì 1 agosto 2016

Avengers mania (ed il Forte di Bard)

Mio figlio al momento è appassionato di Tartarughe Ninja, Spiderman e Avengers.
Leggiamo libri, guardiamo cartoni, vediamo film e giochiamo con i personaggi...tutto in tema.
Quando può, indossa preferibilmente cappellini, magliette e canottiere che abbiamo i suoi eroi e ne colleziona perfino le etichette.
Una mania, insomma.

D'altra parte, il film "Avengers, Age of Ultron" è stato girato, nel 2014, in parte proprio in Valle d'Aosta, con scene ambientate a Verrès, Donnas, Pont Saint Martin, Aosta e al Forte di Bard.


Noi, guardandolo, abbiamo riconosciuto molti luoghi familiari e ci siamo divertiti a notare i particolari modificati. Anche per questo, non mi sorprende l'interesse del ricciolino biondo.



Dunque, quando proprio al Forte di Bard, ormai diventato polo museale d'eccellenza della Valle d'Aosta, hanno inaugurato la mostra dedicata proprio agli Avengers ed alle riprese del film Marvel, non abbiamo potuto evitare di andarci! 


Si tratta di una esposizione di costumi e oggetti originali di scena, tra cui il martello di Thor, lo scettro di Loki, lo scudo e la moto di Capitan America, fotografie, il plastico dell'immaginaria città di Sokovia, modelli scala 1.1 di Iron Man, Hulk e Capitan America e filmati di backstage.




Una mostra piccolina ma senz'altro appassionante per gli amanti del cinema e per i piccoli fan dei supereroi...tanto che il ricciolino biondo ha voluto trascorrerci un'ora buona e fotografare praticamente tutto!



Insomma, se avete figli che adorano gli Avengers quanto il mio, è il posto che fa per loro. 

Per chi fosse interessanto, la mostra continuerà fino al 6 gennaio 2017 (costo Euro 4,00 l'intero, 3 il ridotto, bimbi gratis da 0 a 10 anni, orari e altre info qui). 
Attenzione: l'esposizione si trova nel corpo di fabbrica denominato "Opera Mortai", raggiungibile con l'ascensore o a piedi, tuttavia per munirsi di biglietto bisogna arrivare fino in cima al complesso e, spesso, armarsi di pazienza perchè c'è spesso coda in biglietteria.
Di fianco alla biglietteria si trova anche il book shop, in cui è in vendita anche un vasto assortimento di oggettistica legata al Forte ed ala sue mostre: in questo periodo vi sono tantissimi gadgets a tema Avengers, dal pallone alle calcolatrici ai pupazzi, dunque valutate attentamente se entrarci con i vostri figli (io vi ho avvisato, eh!!!).

(Per scattare foto all'interno dell'area espositiva è richiesto 1 Euro in più e non potrete comunque usare il flash. Secondo me è assurdo, tuttavia sappiate che la regola è questa)

La mostra si trova nel complesso del Forte a cui si può accedere gratuitamente, sia a piedi, percorrendo la panoramica strada pedonale, che permette anche di visitare passando il Borgo di Bard e ammirare la fortezza in tutto il suo splendore, sia con gli ascensori di cristallo (tre obliqui e uno verticale), che fanno la gioia di tutti i bambini. Gratuito è anche l'accesso alla piazza d'armi.
Lungo la pedonale si trova anche una parete attrezzata con le prese d'arrampicata, per far provare i bambini (sotto ci sono quei tappeti di finta terra che si trovano anche nei giardinetti) e poco più su un'area con tavolone in legno per pic nic.
E poi ci sono il Museo delle Alpi, le Alpi dei Ragazzi e tante mostre temporanee..insomma, l'imbarazzo della scelta.
Se siete appassionati di montagna, non perdetevi il vecchio bivacco Lampugnani, trasportato al Forte direttamente dal Pic Eccles, sulla cresta sud del Monte Bianco (a 3860 mt di quota).
Lo trovate lungo la pedonale (che potreste percorrere in discesa, dopo essere saliti in cima al complesso con gli ascensori).


Se volete saperne di più, ho già parlato del Forte e delle sue mostre qui, qui e qui.

N. B. Questo post non è sponsorizzato anche se, con tutte le volte che sono stata al Forte di Bard e ho portato con me amici, familiari e conoscenti, meriterei almeno uno sconto permanente!!!