venerdì 8 gennaio 2016

"Punto di contatto"

"Punto di contatto" di Andy McNab, Longanesi ed. 2015, pag. 446, euro 19,90 (edizione rilegata)
Le feste sono finite e quindi torna l'appuntamento con il venerdì del libro di Home Made Mamma, che mi è mancato molto.
Durante le c.d. Vacanze natalizie sono stata molto in giro e tra le serate tra amici e parenti fino a tardi e la presenza del ricciolino biondo, ho letto meno libri miei e più libri per l'infanzia (alcuni bellissimi!)
Non mi sono fatta mancare, però, un thriller mozzafiato di un autore che amo molto e che non mi ha deluso neppure questa volta: Andy McNab.
Il suo personaggio, che ho imparato a conoscere nei suoi romanzi precedenti (ad esempio questo o questo),ovvero Nick Stone, e' un ex agente del SAS che si trova, suo malgrado, nuovamente coinvolti in una vicenda difficile, impegnato a salvare la vita di una donna che aveva giurato ad un amico di proteggere, rapita dai pirati in Africa.
Peccato che non dovrà vedersela solo con i rapitori, ma anche con i suoi sentimenti e sensi di colpa, con ex colleghi e altri "cattivi".
Il bello dei romanzi di questo autore, secondo me, e' lo scenario sociopolitico in cui sono ambientati, sempre verosimile (quando non proprio reale) e attuale e la plausibilità dei particolari e delle scene di azione, nonché il fatto che il protagonista sia un personaggio a tutto tondo, ricco di umane contraddizioni e debolezze.
Insomma, si vede che è scritto da uno che certe situazioni le ha vissute davvero perché anche l'autore è un ex agente del SAS.
Consigliato agli amanti del genere, soprattutto se avete già letto i precedenti romanzi, ma anche a chi non ha mai preso in mano un thriller, perché quelli di McNab secondo me sono veramente appassionanti.
P.s. Se siete curiosi/e, sappiate che in lettura, sul mio comodino ora ci sono questi: