mercoledì 6 febbraio 2013

Appena posso, scappo all'estero.

Da "Italia Oggi" di martedì 5 febbraio 2013, pag. 24:
"Italiani poveri, anzi poverissimi per l'Isee. Oppure furbissimi. Il 10%, infatti, lo dichiara nullo e il 20% inferiore a 3 mila euro... l'80% (96% nel Mezzogiorno) dichira di non possedere conti correnti o libretti postali."
A ciò si aggiugano tutte le "finte madri sole", ossia quelle con un compagno che convive con loro ma che ha mantenuto al residenza in altro luogo e illegittimamente (perchè la legge in teoria non lo consente) fingono che non sia compreso nel nucleo familiare.

E mi chiedo sempre più spesso: queste persone, che magari gridano allo scandalo per gli altri evasori fiscali e il comportamento dei politici, si rendono conto di essere anch'essi evasori fiscali?
Di recare danno ai nuclei familiari onesti e alle vere donne sole con/senza figli a carico?
E quando, quando, saranno giustamente sanzionati?

E cresce la voglia di lasciare questo Paese, che tanto amo ma in cui mi riconosco sempre meno, ogni giorno che passa.