lunedì 5 ottobre 2015

Correre in vacanza

La vacanza sarda di fine estate mi ha consentito di provare sul campo una sensazione di cui avevo tanto sentito parlare: la gioia di correre in luoghi diversi, di scoprire un pezzetto di Italia o di una città o paesaggio sconosciuti senza mezzi meccanici, senza pesi, senza neppure ruote o zaini, semplicemente correndo.

Per la prima volta nella mia vita, in una vacanza non nelle montagne nostrane, mi sono scoperta a guardarmi intorno cercando anche percorsi adatti ad una corsetta in solitaria.

Isola Rossa

Nel mio bagaglio a mano sono entrati una gonna ed un vestito in meno, ma c'è stato il completo da corsa e l'aereo l'ho preso con le mie scarpe da running ai piedi ed il Garmin al polso.

Intendiamoci, in 12 giorni, ho corso 4 volte, a Villanova Monteleone (appena prima che iniziasse la processione nonchè festa con asini e cavalli ed iniziassero a sparare per aria, facendomi prendere un bello spavento), a Badesi ed a Ossi, facendo intorno ai 5 km per volta e per giunta più lentamente del solito.

Villanova Monteleone e la festa di san Giuseppe

Un pò perchè comunque ero in vacanza da tutto, compreso le attività "di routine", per quanto piacevoli, un pò perchè volevo e dovevo godermi la compagnia dell'Alpmarito e del ricciolino, un pò, anzi tanto, perchè si moriva dal caldo, anche la sera e la mattina.

Una domus de janas, "casa delle fate" scavata nella roccia

Comunque, è bastato per sentirsi bene e per godere del piacere di correre in luoghi inusuali per me, di osservare la vita del luogo, le case, i paesaggi ed il mare, ad un ritmo umano, naturale.

La Valle della Luna

E per scoprire che col cavolo che correre al mare vuol dire correre in piano, come ingenuamente pensavo io e come avevo sperimentato in Friuli !! 
La Sardegna, o almeno la zona in cui siamo stati noi, è tutta un sali-scendi, per di più cotto dal sole!

Per una che adora i trekking di più giorni e si è innamorata delle vacanze in bicicletta dopo una sola esperienza, una corsa in vacanza è un'esperienza indimenticabile.

E voi, cosa ne pensate? Conoscete la sensazione ? Sono certa di sì, soprattutto le mamme blogger del gruppo runningformommies!