venerdì 26 febbraio 2016

"Il mercante di libri maledetti"

"Il mercante di libri maledetti" di Marcello Simoni, ed. Newton, collana "Gli insuperabili", 2013, pag. 350

Un giallo ambientato nel Medioevo, tra conventi, cattedrali, monaci e società segrete.

La ricerca di un libro, "Uter Ventorum", che nasconde i segreti del potere degli angeli, conteso dalla setta della Saint Vheme per fini malvagi, da un lato, e da un monaco ed un mercante per apparente semplice curiosità intellettuale, dall'altro.

Omicidi, inseguimenti, indovinelli ed un po' di sentimento, accompagnano il mercante Ignazio da Toledo, coinvolto quasi suo malgrado ed all'improvviso nella ricerca, ed il suo fido aiutante francese, fino ad una scoperta finale che svelerà la complessità delle emozioni umane e relazioni personali taciute.

Il romanzo e' ambientato in tutta Europa, forse con un eccesso di spostamenti, in una realtà sociale e storica che io ho sempre trovato affascinante.

Secondo me non è all'altezza de "Il nome della rosa" ed "I pilastri della terra", a cui è stato paragonato dalle recensioni dei giornali all'epoca dell'uscita, certamente e' un bel giallo appassionante e che si legge bene.

È stato anche vincitore del premio bancarella 2012.

Tra due saggi, un romanzo così è stato una boccata di aria fresca!

Dunque, e' questo il mio consiglio per il venerdì del libro.