sabato 8 giugno 2013

Bignole rosa

Ore 8.00 colazione.
Mamma pesca il terzo biscotto dal pacchetto, il. nano, seduto di fronte sul suo seggiolone addenta il suo SECONDO muffin al cioccolato (di quelli grandi, mica formato bimbi), guarda mamma e esclama: maman no, batta, tu va correre! -siamo in fase di linguaggio misto-
Papa' ride divertito e mi rassicura.
Considerando che oggi ho un anno di piu, però, non l'ho presa bene, per nulla!

Quando era bambina, all'uscita da scuola, chiedevo alla mamma di passare dalla Gne' Gne' (così avevo soprannominato la negoziante di pane e dolciumi, perché parlava sempre tanto e con voce cantilenante- ero una bimba terribile, lo so -) a comprare le  bignole, una per ogni anno e rigorosamente ROSA.
Ovviamente non venivo accontentata sempre ma quando accadeva era una goduria.
E una volta, per il mio compleanno, ho chiesto ed ottenuto una torta super dolce con cigni rosa..

Oggi, con un figlio e molti anni in più, penso ad allora e mi viene da dire: grazie mamma!
Per quel pomeriggio di giugno di....anni fa, mentre infuriava il temporale - San Medardo non si smentisce -, per tutti i compleanni passati, per i bignè rosa all'uscita da scuola, per esserci stata quando sono diventata mamma, per esserci oggi come allora..
anche se adesso, le bignole tocca a me comprarle!
Rosa, ovviamente.