lunedì 17 giugno 2013

Il mio nanetto biondo

Il mio nanetto biondo sta crescendo alla velocità della luce.
Ogni giorno una parola in più, frasi complesse che ci stupiscono e incantano. Inizia a raccontare, a dare spiegazioni e si lancia in discorsi complicati di cui spesso non afferriamo le parole.
Mi sembra quasi di vedere gli ingranaggi del suo cervello muoversi. Sta dimostrando una memoria portentosa, costringendoci a controllare con attenzione il nostro linguaggio.
Il mio nanetto biondo non cammina mai, corre sempre, ovunque, e si arrampica sui mobili, sui divani, sulle sedie, sul seggiolone, sui giochi, sui ripiani e sui cavalcabili, a volte cadendo o battendo, ma non si lamenta: si alza e riparte.
Il mio nanetto biondo ha gusti ben definiti, sia in fatto di giochi sia in fatto di cibo, musica e vestiti.
Il mio nanetto biondo ha incominciato a sfidare mamma e papà continuamente e non molla, dimostrando una testardaggine ed una determinazione pari alle nostre (e sono dolori!)
Il mio nanetto biondo dorme molto, ma quando è sveglio non c'è verso di farlo stare fermo, si agita e muove persino mentre sfoglia i libri o mangia.
Il mio nanetto biondo soffre il solletico e quando ride lo fa di cuore, con tutto se stesso e accade spesso.
Il mio nanetto biondo sgrida la micia se fa qualche cosa che noi abbiamo proibito, sgrida noi, i nonni, gli altri genitori e i bambini se osiamo scendere dal marciapiede, quando c'è, chiede spiegazioni dove non c'è. Ci mette in guardia dagli oggetti caldi e dal fuoco nonche' ogni volta che un'auto si avvicina a noi...poi si arrampica sui muretti e si lancia tra le nostre braccia, che ovviamente devono essere sempre pronte, e vuole salire e scendere le scale senza mano.
Il mio nanetto biondo adora le moto, come il suo papà, e i trattori.
Il mio nanetto biondo vuole scegliere da solo come vestirsi al mattino e fosse per lui metterebbe sempre la maglietta arancione di Tigro. Non dimentica mai il cappello per il sole, si lamenta che la luce lo infastidisce e vorrebbe le pozzanghere per fare ciac ciac.
Il mio nanetto biondo divora cracker s, muffin s al cioccolato e gelati al biscotto, ma non dice mai di no alle carote, alle zucchine e a tutta la frutta.
Il mio nanetto biondo vuole che l'ultimo libro della sera sia sempre lo stesso e ci obbliga a leggerlo a turno, se possibile anche due o tre volte di seguito. È geloso se prendiamo in braccio i nipotini o se diamo attenzione agli amichetti, però poi regala loro giocattoli e libri e li chiama a gran voce.
Il mio nanetto biondo si preoccupa che le ciotole della micia siano sempre piene e l'abbraccia appena può, salvo poi cercare di investirla con il suo trenino.
Il mio nanetto biondo odia lavarsi le manine però si fa cambiare di buon grado se si accorge di avere i vestiti macchiati e butta tutto nel cesto della biancheria sporca e, qualche volta, se non stiamo attenti, nella pattumiera.
Il mio nanetto, quando combina una marachella, dice "NO!!!!!!" Ridendo e mettendosi le manine nei capelli!
Il mio nanetto biondo spesso ci sfinisce e non ci lascia un minuto di tranquillità ma...senza di lui, non sarebbe vita!
E mi sembra incredibile che abbia solo 19 mesi e poco più.