lunedì 9 settembre 2013

Napoleonica..una insolita domenica

Lo scorso fine settimana, a Bard, Valle d'Aosta, si è svolta la prima edizione di una bella manifestazione "storica": Napoleonica, ovvero: "...la ricostruzione del celebre passaggio di Napoleone Bonaparte con le sue truppe avvenuto nel maggio del 1800 nel corso della Seconda Campagna d’Italia. L’Armée de Réserve francese in discesa dal Gran San Bernardo invase all’epoca la Valle d’Aosta ponendo sotto assedio il Forte di Bard, che dopo due settimane capitolò ma con l’onore delle armi. L’episodio sarà rievocato attraverso l’allestimento di ambienti d’epoca, scene di battaglia, parate militari che vedranno impegnati centinaia di figuranti. Due giornate dense di iniziative che offriranno al pubblico un’esperienza coinvolgente ed immersiva. Uomini e donne con abiti dell’epoca, cannoni, cavalli, tutto riporterà agli inizi del XIX secolo.", come recita la descrizione pubblicata sul sito internet del Forte di Bard (www.fortedibard.it), luogo cardine della manifestazione.

Noi ci siamo stati solo domenica mattina, purtroppo, perchè l'affollamento del sabato avrebbe creato problemi al nano e la domenica pomeriggio avevamo altri impegni.
Siamo saliti al Forte dopo aver attraversato tutto il borgo del vicino paese di Donnas a piedi (merita, anche se è poco conisciuto) e percorrendo il suggestivo tratto della strada romana che segue...naturalmente il nano era bici-munito, come al solito!



Partendo presto, siamo riusciti a goderci una passeggiata fuori programma di alcuni "soldati napoleonici" nel borgo di Donnas e a visitare l'accampamento senza troppi turisti...











 alcuni soldati in addestramento...

...accompagnati da musiche e balli popolari in una delle piazze del borgo di Bard..










Non sono mancate soste al parco giochi, naturalmente...
..nè qualche "difetto" di ricostruzione storica, certamente rimediabile con un pò più di attenzione negli anni futuri (prevedono di replicare, per fortuna, visto il successo di pubblico)..
La bottiglia di plastica e il garage hanno poco di "napoleonico"..come pure le cabine elettriche ed altri "segni di modernità" non celati...

In ogni caso...spero proprio che replichino il prossimo anno, quando anche il nano potrà apprezzare un pò di più le gare di velocità con le carabine e la simulazione dell'assalto al forte!!!