giovedì 20 novembre 2014

Mamma avvocato in cucina: crostata alle ciliegie

Per la festa di compleanno del nano, mi sono lanciata nella preparazione di una crostata, oltre che della torta al cioccolato.

Devo ammettere che speravo che la pasta frolla si potesse comprare già fatta, un po' come la sfoglia, ma dove aver girato tre supermercati e chiesto ad una scandalizzata commessa....mi sono rassegnata!
Lo so, l'ammissione non mi fa onore, ma è la verità!

In ogni caso, il risultato è stato superiore alle mie aspettative.
Per la pasta frolla, ho usato questi ingredienti:

5 tuorli di uova SODE 
200 gr di farina
200 gr di burro a temperatura ambiente
175 gr di fecola di patate
125 gr di zucchero a velo

Per la preparazione, mi sono attenuta scrupolosamente ai dettami del cuoco del nido, perché e' identica alla pasta frolla per i biscotti di cui mi aveva dato la ricetta!!!

E poi, naturalmente, ho aggiunto l'ingrediente magico: la marmellata di ciliegie fatta in casa da mia madre...buonissima!!!

Ecco il risultato, prima e dopo la cottura, in forno a 160/170 gradi (il mio non ha gradi intermedi tra 160 e 180), per circa un'ora  (circa un quarto d'ora in meno se avete un forno ventilato e che non disperde calore dia lati, come il mio!!!).

Prima....

 Dopo...
Dopo...

Se volete che la pasta frolla si dori un po', spennelatela con un po' di rosso d'uovo.


Certo, avrei potuto anche guarnirla con le striscioline ma...sinceramente dopo la torta al cioccolato e la pasta frolla con il nano ero distrutta!!!!E mi aspettavano ancora i panini, le focaccia ecc.

In ogni caso, a me è sembrata morbida, super friabile (un pò difficile tagliare le fette, in effetti) e non troppo dolce..missione compiuta!

È questa è la versione romantica, per accogliere l'Alpmarito al suo ritorno, questa sera.