venerdì 8 novembre 2013

Due anni. Di te, di me, di noi.

Due anni.
Due anni di te, di me, di noi.
Due anni di soprese, scoperte, spaventi, paure, delusioni, conquiste, speranza, fiducia, gioia, risate, felicità.
Due anni di giochi e di libri illustrati.
Due anni di seggiolini, passeggini e altri trabicoli con e senza ruote con complicati sistemi di chiusura, che neppure la laurea in ingegneria dell'Alpmarito è stata di molto aiuto.
Due anni di sorrisi, vagiti, parole.
Due anni senza cinema, con pochi viaggi, poche uscite a due, poco sport, poco tempo "libero".
Due anni di acquaticità, di passeggiate, di giri in bicicletta, di parchi giochi, di biblioteche, di coccole nel lettone, di solletico e costruzioni.
Due anni di cibo in terra, biberon da sterilizzare, seggiolone da pulire, verdure da cucinare.
Due anni di lavatrici raddoppiate.
Due anni di colore, musica, suoni.
Due anni di allegria.
Due anni di armadi liberati per far spazio ai tuoi vestiti, di ripiani sgombrati per far spazio ai tuoi libri, di scatole e cassetti svuotati per riporre i tuoi giochi.
Due anni di vita diversa, per adattare noi a te e tu a noi, quel tanto o poco che basta.
Due anni e una testolina pelata pelata che si è trasformata in tanti ricciolini biondi biondi.
Due anni e tante risate e solletico.
Due annni e corse e saltelli.
Due anni e tante cadute, bernoccoli e dita schiacciate.
Due anni e tanti scatoloni di vestiti che non vanno più.
Due anni e tanti oggetti che sembravano indipensabili e non lo sono stati, o lo sono stati ma per un mese, due, sei o nove al massimo e ora non si sa dove caspita riporli.
Due anni e via le sbarre dal lettino.
Due anni e una personalità già formata, la tua, da imparare a conoscere e rispettare.
Due anni di convivenza in tre.

Due anni, infinito amore.

Avevo letto molto, ascoltato tanto, riflettuto ancor di più.
Eppure mai avrei potuto immaginare, in quel letto di ospedale, spaventata e incredula, ciò che è stato.
Un dolore quasi impossibile (e no, non sono riuscita a dimenticarlo, proprio no), uno stato di ansia latente che ti rimane sempre dentro, perchè sei mio figlio e la mia felicità dipende dalla tua, ormai, inutile negare o sminuire la realtà, nonostante i tentativi disperati di razionalizzare.
E poi, soprattutto, un amore e una gioia che crescono ogni giorno di più, anche quando pensi che, continuando di questo passo, il tuo cuore scoppierà e traboccherà.
Per quanto si cerchi di prepararsi, dubito che si sia davvero mai pronti. O almeno, non lo ero io.


E se un giorno leggerai queste righe, nano, sappi che non sono infallibile, non so tutto e non posso prevedere tutto, ma mi impegno con tutta me stessa per te, per noi, perchè tu possa crescere felice e sereno, autonomo e sicuro di te, responsabile e ottimista, realista quanto basta ma cinico mai, e perchè, con te, possa crescere anche io, pur restando me stessa, e la nostra famiglia.


Solo, per favore, basta con questi capricci disperati con i quali ci allieti da qualche settimana a questa parte, basta con questi risvegli notturni e questo rifiuto ostinato ad addormentarti nel tuo lettino e restarci tutta la notte, basta con i muffins per cena.
Davvero, basta.

Perchè, sai, così non vale, è scorretto, è sleale.
Perchè ci avevi abituato bene fin dalla tua nascita e ora ci cogli totalmente impreparati, e perchè, sappilo, la pazienza non è mai stata una delle mie virtù (e neanche una di quelle di tuo padre, nonostante quello che dice).


14 commenti:

  1. Auguri a voi tre!!!! Siete arrivati ai terrible two!!!! Se li chiamano così ci sarà un motivo...;-)))

    RispondiElimina
  2. Tanti auguri piccolo nano che cresce! Da mamma (mia figlia è nata a giugno del 2011, sono quasi coetanei) capisco e condivido tutti i sentimenti che descrivi, le situazioni, le tempeste e l'amore. E anche il non aver dimenticato il dolore del parto: me lo ricordo ancora...e come!

    RispondiElimina
  3. due anni! Belli! ... e siete all'inizio! Auguri!

    RispondiElimina
  4. benvenuta nei terrible two!!! Scherzi a parte la tua dichiarazione d'amore è bellissima e lui un festeggiato molto fortunato! happy bday!
    (quanta verità, "la mia felicità dipende dalla tua")

    RispondiElimina
  5. Auguri!!
    Condivido tutto. A questo punto, inizio a credere a 'sta cosa dei terrible two...la mia prima figlia non ha dato problemi in questa fase, invece la seconda, che ha 20 mesi, da una settimana fa un sacco di storie per addormentarsi da sola, e anche lei è una di quei bambini che non hanno mai dato problemi per dormire! Speriamo che si torni presto alle vecchie, sane, abitudini!!

    RispondiElimina
  6. Auguri, di cuore! Auguri di ogni bene a questo tuo nanetto!
    Per i capricci...beh, mi sa che devi un pò farci il callo, come si suol dire: i terrible two citati già nei commenti precedenti non sono uno scherzo ed io ne so qualcosa col monello ;-)
    In bocca al lupo, dunque!

    RispondiElimina
  7. che bel post di amoremamma allo stato puro!! tanti auguri piccolino che forza di mamma che hai!

    RispondiElimina
  8. tanti tanti auguri nano! hai visto che bel regalo ti ha fatto la mamma con questo post!
    ps: benvenuta nei terrible 2! passano!

    RispondiElimina
  9. Auguri, auguri, auguriiiiii!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Auguriiiiiiiiii......ed i capricci ora ci stanno tutti, due anni sono due anni!!!

    RispondiElimina
  11. Bellissimo post!!!!! mi ci ritrovo quasi in tutto. Tantissimi auguri!!!

    RispondiElimina
  12. bello <3 auguri piccolo nanetto. in quanto a risvegli noi siamo abituati quindi tutto ok su quel fronte :P

    RispondiElimina
  13. Ha scritto delle parole stupende..... dopo una notte quasi insonne ( il bimbo ha 21 mesi ),i capricci che non vuol far colazione,i pianti isterici per i molari che ancora non vogliono apparire, si avvicina - ci guarda sorridendo - e ci fa una carezza sul volto. che gioie " terribili " i nostri bimbi.... però senza di loro la ns. vita non sarebbe la stessa. grazie per il suo Blog e per condividere con noi le proprie esperienze !.

    RispondiElimina
  14. Grazie, gentilissimo e benvenuto!!!
    Senza i nostri bimbi? Mai più!!!!!!

    RispondiElimina

Un commento educato è sempre gradito!