giovedì 18 giugno 2015

Quando il passato sembra respirare, in Valle del Lys

Due domeniche fa, nel nostro cercare nuove passeggiate nelle valli che ci circondano, abbiamo scovato un sentiero un po' trascurato, a bassa quota, molto ripido e con tante ortiche (e ovviamente era l'unica volta che avevo indossato dei pantaloni corti), in fondo ad una successione di tornanti impegnativa.
Però, grazie ad esso, abbiamo inaspettatamente respirato la storia della zona, dei suoi abitanti, della vita un secolo fa.
Perché quando cammini in salita in mezzo ad un fitto bosco e superi, una dopo l'altra, case che portano impresse date come questa, un po' nella storia ti ci senti.

Per non parlare delle porte meravigliose, dei particolari architettonici...e considerando che la strada e' recentissima e inizia a 677 mt., dal paese di Lillianes (AO), all'inizio della Valle del Lys, in Valle d'Aosta, che sale per 15 minuti buoni e dall'arrivo della stessa alle case ci sono altri 849 metri di dislivello (una mezz'ora di camminata che per noi è diventata un'ora, con il bambino ed il caldo umido)..pensate che fatica a costruirle!

Il sentiero non presenta difficoltà o pericoli, neppure per i bimbi, però è ripido.

ed a cinque minuti dalla partenza c'è un borgo antico con tanto di forno della borgata e immancabile fontana, oltre alla cappella restaurata da poco.


Noi siamo saliti un po' oltre Riussy, prendendo una delle biforcazioni del sentiero, per poi fermarci appena fuori dal bosco (nello sconforto dell'Alpmarito, che avrebbe voluto proseguire, ovviamente) ma eravamo partiti tardi e io ed il nano stavamo patendo il caldo.
Il panorama, comunque, non era male!
Dopo la domenica di pioggia intermittente e prima garetta di bici per il nano, ora stiamo già pensando alla meta per il prossimo fine settimana!!