mercoledì 16 gennaio 2013

Son mali di stagione...

...ma non è una consolazione!

Abbiamo avuto una notte travagliata.
Il nano, da un paio di giorni raffreddato a più non posso, si svegliava di continuo per una tosse insistente e grassa, che provocava fastidiosi conati.
Alla terza corsa al suo lettino ho ceduto ed eccezionalmente (capito nano?), l'ho preso nel lettone.
Risultato?
Lui ha dormito un pò di più, io ed il marito, alle prese con calci, manine in faccia, testate, scoppi improvvisi di pianto, tosse e ciucci tra le lenzuola, praticamente nulla.
Non bastasse, il mio mal di gola latente ha deciso di manifestarsi in tutto il suo splendore proprio oggi e, dopo essermi alzata ripetutamente in una casa gelida, ho trascorso metà della notte in bagno.
Non so se ringraziare il freddo notturno o qualche virus, o magari entrambi.

Comunque .
In qualche modo sono riuscita a portare il nano al nido entro il tempo limite, scoprendo che oggi il rapporto maestre- bambini è paritario (beato il nano, che sarà sicuramente coccolato tutta la mattina dalla sua maestra preferita), andare per uffici e approdare, infine, al mio.

Come mi sento mi si legge in faccia.